I ragazzi a teatro con un euro, Oleggio scommette sull’arte

Promozione del Comune per conquistare i più giovani alla prosa

Da oggi gli abbonamenti


Pubblicato il 21/10/2017
oleggio

La sfida è impegnativa: riportare i giovani a teatro. A Oleggio ci provano con una promozione speciale: biglietti a un euro per gli under 25. «Rinunciare alla cultura sarebbe l’errore più grave – avverte il sindaco Massimo Marcassa -. Molti Comuni hanno dovuto stringere la cinghia, noi crediamo invece che la nostra sala sia un bene da difendere. Il teatro è arte, intrattenimento e un punto di incontro».  

 

Così è nata l’idea di abbattere i prezzi per i ragazzi da riconquistare con la prosa. Secondo l’Istat, nel 2016 circa il 30% degli italiani di età compresa tra 6 e 19 anni ha assistito ad almeno uno spettacolo. La statistica è superiore alla media complessiva nazionale e piemontese, pari al 20%, ma va interpretata: in quel periodo si va a teatro quasi sempre accompagnati da maestri e professori. Non è un caso che subito dopo la maturità il dato crolli allora di 10 punti allineandosi al trend generale.  

 

A Oleggio sperano di non perdere quella quota e per la stagione che scatterà il 21 novembre lanciano la campagna di super sconti. Alcuni spettacoli saranno abbinati ad aperitivi serviti dai bar che aderiscono come sponsor al progetto. «Lo sforzo di tutti è notevole - insiste Andrea Baldassini, assessore alla Cultura - ma ne vale la pena. Abbiamo anche rinnovato la sala cambiando il parquet, le poltroncine e i tendaggi». Per il restyling del polo di via Roma sono stati investiti più 80 mila euro: sarà tutto pronto per il debutto di Francesco Montanari, attore della fortunata serie «Romanzo criminale» e protagonista a Oleggio con la compagnia Gank in «Poker», scritto da Patrick Marber.  

 

In cartellone, altre 11 serate fino ad aprile. Tra gli ospiti più attesi, il 28 gennaio Marina Massironi e Alessandra Faiella in «Rosalyn». Il 9 marzo ci saranno Paolo Calabresi e Valerio Aprea in «Qui e ora», il 17 il comico Giovanni Vernia e cinque giorni dopo Gaia De Laurentiis con Ugo Dighero ne «L’inquilina del piano di sopra». 

«Il programma è come sempre variegato – analizza Baldassini -. Quest’anno puntiamo forte sulla commedia, presentata però in tutte le su sfaccettature: dalla versione classica di “Miseria e nobiltà” alla nera di “Nerds, sintomi”. La fondazione “Piemonte dal vivo” organizza con noi il calendario di prosa, che non può prescindere dal supporto di tanti negozi e aziende locali». 

L’associazione oleggese «Nessun dorma», che gestisce anche il teatro, si occupa invece delle proposte di musical, cabaret e operetta. Oggi dalle 9 alle 18, domani dalle 10 alle 12 e lunedì dalle 17,30 alle 19 è aperta la campagna abbonamenti. 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno