Saint-Malo: la Bretagna del benessere

L'incantevole cittadina di Saint-Malo, lungo le coste della Bretagna, regala scenari mozzafiato ed uno stabilimento termale con oltre 50 anni di esperienza nei trattamenti di talassoterapia
BENKRUT-ISTOCK

Saint-Malo, panorama


Pubblicato il 09/11/2017
Ultima modifica il 09/11/2017 alle ore 13:38

Piccolo paradiso bretone dalla lunga storia e dai paesaggi, Saint-Malo è anche un luogo di relax, benessere e bellezza grazie alle due Terme Marine che da oltre 50 anni sfruttano i benefici e le proprietà della talassoterapia proprio nel Paese in cui è stata creata.

IL PROTAGONISTA
Nacque proprio in Francia il concetto di talassoterapia. Era il 1865 e fu il dott. Jacques de la Bonnardière a coniare il termine dall’unione dei sostantivi greci “thalassa”, che significa mare, e “therapia”, che significa, appunto, terapia. Non c’è da meravigliarsi, dunque, se in Francia questo approccio terapeutico finalizzato al perseguimento della salute, del benessere e della bellezza del corpo raggiunga, oggi, veri e propri livelli di eccellenza. Località come Saint-Malo, con le sue Terme Marine che operano da oltre 50 anni, si offrono ai visitatori come veri e propri templi del benessere in cui godere a pieno dei trattamenti a base di acqua di mare e di ingredienti da essa provenienti, somministrati da personale esperto che porta avanti l’antica tradizione francese della talassoterapia.


Leggi anche: SAPORE DI SALE IN SPA: 5 SOGGIORNI CON LA TALASSOTERAPIA (Turismo.it)

LE PROPRIETA’
L’acqua di mare riscaldata vanta proprietà curative note sin dall’antichità. E se i primi stabilimenti dediti all’approccio terapeutico basato sull’utilizzo dell’acqua di mare avevano, prettamente, uno scopo medico, oggi, grazie all’unione delle virtù del mare con i trattamenti tipici delle Spa e le terapie tipiche delle discipline olistiche provenienti da tutto il mondo, è possibile godere di numerosi benefici che vanno oltre la cura di numerosi disturbi dell’organismo. Nei moderni centri, come quello di Saint-Malo, è possibile sfruttare le proprietà del mare per ottenere un prezioso aiuto nei processi di dimagrimento, per rimettersi in forma, per rilassarsi e per sottoporsi ad efficaci trattamenti mirati, da quelli dedicati alle neo mamme a quelli per la schiena.

Leggi anche: BRETAGNA VACANZE RELAX, IL BENESSERE VIEN DAL MARE (Turismo.it)

IL CONSIGLIO
Con le sue 80 cabine per talasso idroterapia marina, le 18 cabine Spa des Thermes, un percorso aquatonic ad accesso libero, le piscine con acqua di mare, sauna, hammam, palestra e cardio-training, presso il centro è possibile dedicarsi al benessere a 360 gradi. Da provare gli impacchi alle alghe, i massaggi e le docce con acque marina. Il modo migliore per godere dei benefici delle Terme Marine di Saint-Malo e del contatto con lo splendido mare che lambisce la località, è quello di soggiornare presso il Grand Hotel des Thermes, antico stabilimento balneare rimodernato direttamente affacciato sul mare e sulla baia di Saint-Malo.

Leggi anche: I LUOGHI PIU’ ROMANTICI DELLA FRANCIA (Turismo.it)

IL LUOGO
Città di corsari, di marinai e di navigatori, Saint-Malo è un piccolo gioiello bretone dalla storia lunghissima e dai paesaggi suggestivi. Adagiata sull’estuario del fiume Rance, veglia sulle spiagge e sul porto dall’alto delle sue poderose mura. Sono proprio le fortificazioni ad offrire un punto di vista privilegiato per visitare la città e godere dei suoi scorci. Dai bastioni emergono torri e facciate che dominano il paesaggio creando un colpo d’occhio d’eccezione. Tra i bastioni Saint-Louis et Saint-Philippe, la vista si apre sull’estuario e su Dinard e proseguendo fino alla torre di Bidouane, si possono ammirare le spiagge che si estendono fino ai piedi delle mura. Proseguendo la visita all’interno delle mura non si resta delusi da quanto si scoprirà passeggiando tra gli edifici della città che, nonostante la ricostruzione a seguito dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, hanno mantenuto inalterato il loro fascino d’altri tempi. Da non perdere una visita alla torre Quic-en-Groigne, alla Maison Pélicot, costruita come un castello di poppa di una nave, e, soprattutto lo spettacolo delle maree che, quando si ritirano, aprono il passaggio verso le isole del Grand Bé, che custodisce la tomba di Chateaubriand, e del Petit Bé, con il bel fortino, raggiungibili con una piacevole passeggiata a piedi.

 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno

ticketcrociere