Coville-Nélias, il record della Transat Jacques Vabre è loro

Il duo francese con Sodebo Ultime, il trimarano di 31 metri, chiude la regata in 7 giorni 22 ore e precede di poco meno di due ore gli inseguitori Josse-Rouxel sul 32 metri Edmond de Rothschild 2 Ultime

Thomas Coville e Jean-Luc Nelias (credit Jean-Louis Carli/ALeA/TJV17)


Pubblicato il 13/11/2017
Ultima modifica il 13/11/2017 alle ore 22:26

“È una grande vittoria perché dimostra che sappiamo fare qualcosa di diverso dai record, sappiamo anche come vincere una regata”. Così Thomas Coville a Salvador de Bahia, dopo la battaglia nell’Atlantico che insieme al co-skipper Jean-Luc Nèlias lo ha visto vincere su Sodebo Ultim’ - il super trimarano di 31 metri - la tredicesima Transat Jacques Vabre, precedendo di poco meno di due ore il nuovo maxi-trimarano di 32 metri Edmond de Rothschild Duexieme Ultime di Sèbastien Josse e Thomas Rouxel.  

 

 

AFP

 

 

 

Coville il filosofo ha chiuso la corsa in 7 giorni 22 ore 7 minuti e 27 secondi (velocità media di 22,92 nodi sul percorso teorico di 4350, che sale a 24,94 nodi su quello reale di 4742), battendo di due giorni 2 ore e 13 minuti il record della regata che era detenuto dal 2007 Franck Cammas e Stève Ravussin. Impressionante anche il tempo di Josse-Rouxel, che si è fermato su 7 giorni 23 ore 55 minuti 24 secondi (velocità media di 22,70 nodi sul percorso teorico di 4350 miglia, ma di 25,21 nodi su quello reale diu 4838)  

 

Sèbastien Josse e Thomas Rouxel (credit Jean-Marie Liot / ALeA / TJV17) 

 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno

ticketcrociere