Autovelox sulle Provinciali l’accensione slitta ancora

Ritardo nelle taratura degli apparecchi: controlli rimandati

Il velox installato sulla provinciale a Cosseria


Pubblicato il 13/01/2018
cadibona

Slitta ancora la riattivazione negli autovelox sulle provinciali 42, Sp 29 e 6. Si prevedeva, infatti, di riaccenderli l’8 gennaio, poi si era posticipato alla settimana da lunedì 15 al 20, ma anche questa previsione è destinata a saltare. Dalla Provincia si spiega che una data ufficiale non è stata ancora fissata ma che si darà comunque con il giusto anticipo l’annuncio sulla riaccensione degli apparecchi. I motivi dello slittamento solo essenzialmente due. Da un lato il nodo ancora da risolvere per il tratto della Sp 6 di Villanova d’Albenga. Lì nella precedente, pessima, esperienza della prima attivazione, il limite era di 50 km/h, determinato dall’estensione di centro abitato alla zona sorvegliata dall’autovelox. Ora il Comune ha ridotto i confini del centro abitato, quindi il limite potrà essere rialzato. I sindaci chiedono i 70 km/h, la Provincia pare più propensa verso i 60: alla formula matematica indicata dal Ministero per il calcolo dei limiti per quella tipologia di strada, e che i tecnici della Provincia stanno rivedendo, occorrerà, quindi, aggiungere una sorta di mediazione. C’è poi un discorso di completamento della taratura degli apparecchi. 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno