Un gemellaggio solidale in alta quota tra il Cusio e il Nepal

Viaggi organizzati da Doriano Piana per sostenere le popolazioni terremotate


Pubblicato il 13/01/2018
Ultima modifica il 18/01/2018 alle ore 12:56
OMEGNA

«Arrivi a Lukla e come niente fosse ti viene incontro un bambino che ti “batte il cinque”. Così, improvvisamente, il Nepal ti entra dentro e ti resta per sempre». E’ il ricordo di Doriano Piana, artigiano della valle Strona, dopo il suo ultimo viaggio ai piedi delle montagne himalayane dopo il sisma che nel 2015 ha colpito la zona provocando migliaia di morti e la distruzione di interi paesi. «Il Nepal è una terra bellissima e la sua popolazione meravigliosa - afferma Piana -. Noi stranieri che andiamo per vacanza, per escursioni e scalate, non siamo considerati turisti, ma ospiti. In qualsiasi circostanza ti mettono a loro agio e ti fanno sentire uno di loro: pochi minuti dopo che sei entrato in un’abitazione ti senti a casa».  

 

 

Sensazioni e sentimenti che accompagnano chi è andato sul «tetto del mondo». Doriano Piana, che in Himalaya ci è andato più volte, adesso vuole tornarci per aiutare la popolazione colpita dal terremoto. Molto è stato fatto. L’associazione «Cuore attivo» di Armeno ha provveduto a ricostruire alcune scuole, un progetto al quale ha partecipato il paese di Luzzogno.  

 

 

«E’ stata una cosa bellissima quella fatta dagli amici di Armeno - prosegue Piana -, adesso bisogna cercare di aiutare quelle persone anche attraverso la nostra presenza come escursionisti. La gente chiede di lavorare per continuare ad andare avanti. Così, con un amico nepalese, Dawa Gyaltzen che fa la guida e lo sherpa, insieme ad altri italiani, abbiamo messo in cantiere due viaggi-vacanze: uno in primavera, dal 21 aprile al 3 maggio, e un secondo in autunno, dal 27 ottobre all’8 novembre. Quasi due settimane con loro, visitando Katmandu, facendo trekking e soprattutto stando con la gente del posto».  

 

 

Quasi un gemellaggio tra la valle Strona e l’Himalaya. Chi volesse avere maggior informazioni o partecipare può contattare Doriano Piana via e-mail: doriano@ngi.it o telefonicamente al 335.5655325. 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi