Diritti tv, i cinesi sono sul punto di comprare MediaPro

Secondo la stampa spagnola Orient Hontai Capital avrebbe già chiuso l’accordo per l’acquisizione della società che trasmetterà la serie A nel triennio 2018-2021
ANSA


Pubblicato il 14/02/2018
Ultima modifica il 14/02/2018 alle ore 23:26

«È chiuso l’accordo per il passaggio di MediaPro ai cinesi di Orient Hontai Capital»: la definizione della vendita del colosso catalano della produzione audiovisiva, già in dirittura d’arrivo nei giorni dell’acquisizione di MediaPro della Serie A, viene annunciata in Spagna da `El Confidencial´, sito di indiscrezioni politiche-finanziarie. Nessuna conferma ufficiale arriva dalle società coinvolte, nè dai media specializzati. 

 

Secondo la testata spagnola, il fondo asiatico ha rilevato le partecipazioni di Torreal (23,5%), Televisa (19%) e Gerard Romy (12%), uno dei soci fondatori, per circa 900 milioni. La società continuerà ad essere gestita da Roures e Benet, che manterranno il loro 24% del capitale e nelle prossime settimane parteciperanno all’asta per ottenere i diritti delle prossime tre stagioni della Liga spagnola, dopo aver vinto la scorsa estate l’asta per i diritti della Champions. 

 

Fonti ufficiali, riporta la testata iberica, hanno confermato l’accordo finale, che ha richiesto diverse autorizzazioni informali da parte del governo di Pechino. In realtà, questo è stato l’ostacolo più grande per sigillare l’accorso con Juan Abello, proprietario di Torreal, dopo che l’esecutivo cinese aveva approvato la scorsa estate diversi decreti per limitare (il divieto è stato esteso a tutto il 2018) l’acquisto di imprese straniere, in particolare nel mondo dello sport e dell’entertainment. 

 

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno